Rete nella Memoria

Condividere e pensare

Per Perugia Marcella

Storie interrotte

PERUGIA MARCELLA, nata a Roma il 26.05.1920, figlia di Salomone e Fatucci Rebecca, coniugata con Di Veroli Cesare. Ultima residenza nota Roma, arrestata a ROMA IL 16.10.1943 dai tedeschi, Detenuta a ROMA al collegio militare, Deportata il 18.10.1943 ad AUSCHWITZ. Matr. 67987

Deceduta ad Auschwitz il 24.07.1944

Cara Marcella,

ho avuto l’occasione di ripercorrere per un giorno, e di ricordarli in quelli a seguire, i luoghi dove sei stata deportata, immedesimandomi completamente nella tua persona e assumendo la tua identità.

Attraversare i luoghi della memoria, ripercorrere la terra dove sei stata strappata alla vita mi ha fatto sentire parte di te, parte della tua dolorosa vicenda; ma ancor più, il mio cuore è stato trafitto alla vista di tanti oggetti che parlano, raccontano, rivelano ma soprattutto gridano l’orrore che hai subito insieme ai tuoi fratelli. Occhiali, utensili, valigie restituiscono ai nostri occhi vite ingiustamente spezzate; la vista dei capelli, poi, mi ha svelato i resti tristi ed inermi di esistenze annientate. Una lacrima mi riga il viso: il dramma della tua vita, assurdo e incomprensibile, non potrà mai essere pienamente colto!

Cara Marcella, hai resistito nove mesi, ma non sono stati sufficienti a farti ritrovare la libertà.

Quella Libertà che ti hanno negato a soli 23 anni.

Ti ricordo.

Roberta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.